Enter your keyword

Storia

SNUPI (Sostegno Nuove Patologie intestinali) è una associazione di volontariato riconosciuta come onlus dal 17.07.2006 anche se già presente a Parma dal 2001.

L’Associazione è inizialmente nata per espressa volontà dei genitori di pazienti in età pediatrica e giovanile, affetti da patologie intestinali croniche e seguiti presso l’Unità Operativa Semplice di Gastroenterologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Parma, da anni Centro di eccellenza e di riferimento nazionale sia sul piano assistenziale che di ricerca. Infatti, queste patologie tra le quali ricordiamo le Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali, le poliposi geneticamente determinate, alterazioni congenite intestinali, ecc., possono essere invalidanti con importanti risvolti medici, emotivi e sociali per i pazienti. Il lavoro di questa Unità, è cresciuto esponenzialmente negli anni, rivolgendosi a pazienti di ogni età.

Dal primo di maggio 2009 la struttura di riferimento è divenuta quella di Unità operativa Complessa di Gastroenterologia ed endoscopia diretta dal prof. Gian Luigi de’ Angelis.

L’organico è costituito da 6 Dirigenti medici, 1 Medico specialista a Contratto e dal Direttore responsabile della Struttura oltre al personale paramedico.

I dirigenti medici sono: la Dott.ssa Fabiola Fornaroli, Dott.ssa Barbara Bizzarri oltre alla Dott.ssa F. Vincenzi e, dal primo maggio del 2010, si sono aggiunti il Dott. Alessandro Gnocchi il Dott. Giorgio Nervi, la Dott.ssa Stefania Liatopolou, oltre alla Dott.ssa Alessia Ghiselli specialista a contratto e dal 2013 la dott.ssa Valentina Maffini Il Dr Bosi, la Dott.ssa Franzè, Dott.ssa C. Calzolari.

In questo modo la struttura, di cui fa parte tutto il gruppo infermieristico, Oss, Amministrativi, ha a suo carico tutta l’Endoscopia diagnostica ed operativa sia di tratto digerente ed apparato bilio-pancreatico dell’Ospedale di Parma.

Snupi non è certo paga anche se soddisfatta di un riconoscimento di questo livello.

Di fatto i dati a disposizione parlano chiaro, nel corso del 2010 i primi elementi riguardanti l’attività di endoscopia riportavano nel semestre maggio-settembre complessivamente 3.700 manovre di cui 1951 EGDS, Colonscopie, ERCP e Ecoendoscopie.

Questo poteva far logicamente pensare ad una proiezione, poi suffragata dai dati ufficiali, che confermano per il 2011 oltre 9.000 – 9500 esami strumentali endoscopici di cui 1500 – 1.800 pediatrici (pari a circa il 19%), 1.000 endoscopie operative tra “vie biliari ed ecoendoscopie ecc.” (pari a circa il 10 %).

i dati disponibili  riferiti al 2016 sono i seguenti:

  • Endoscopie totali effettuate: (di cui: gastro 6142; colon  5347) circa n.13.000
  • Accessi in Day Service: circa n.21.000
  • Terapie biologiche infusive ( e.v. )effettuate con sorveglianza medico-infermieristica (infliximab):  n. 480,00 iniezione di terapia biologica ( sotto cute, dopo controllo medico )  n.750
  • Ecografie  n.  1239
  • Visite specialistiche a prenotazione CUP: n.   2.550
  • Visite specialistiche autogestite su pazienti già seguiti dal reparto: circa n. 1.100                                                                                                        Ricoveri appoggiati in reparti vari di pazienti pediatrici e adulti seguiti dall’UO n.200

Personale Medico 

Situazione attuale:
1 Direttore

8 endoscopisti strutturati

1 endoscopista con incarico a tempo definito

1 ecografista

Nel 2011 (3-6 ottobre) L’Unità di Gastroenterologia dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma diretta dal Prof. Gian Luigi de’Angelis Parma con la sua struttura ospedaliera di riferimento è stata sede per la summer School del corso europeo Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva “Espghan”. Il prestigioso incarico è stato conferito all’unanimità dal direttivo dell’ESPGHAN (European Society for Pediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition) riunitosi a Londra nel corso del 2010 ed è un riconoscimento all’attività scientifica e clinica di questo centro, che dal 1983 si occupa di gastroenterologia pediatrica e segnatamente dell’applicazione di tutte le tecniche endoscopiche sin dall’età neonatale.

 

Le “Summer school” sono svolte da tutte le Società scientifiche europee di Medicina e Chirurgia e rappresentano un momento di alta specializzazione per giovani specialisti che vogliano incrementare la loro esperienza clinica.

L’evento è particolarmente rilevante in quanto si tratta della prima summer school che approda a Parma almeno negli ultimi trent’anni.

Snupi è consapevole dell’aumento senza fine dei pazienti da assistere con una situazione strutturale, intesa come spazi a disposizione, non certo all’altezza delle necessità.

Dal 21 novembre del 2009 Snupi ha esteso le proprie competenze anche agli adulti adeguandosi alle numerosissime richieste ricevute.

Le iniziative e i nostri progetti di solidarietà sono tutti indirizzati verso gli obiettivi che SNUPI ha nel suo statuto e che possono essere riassunti in:

  • Sostegno morale e materiale ai pazienti e loro famiglie 
  • Istituzione Borse di Studio per giovani medici che intendano impegnarsi nel campo della Gastroenterologia e dell’Endoscopia Digestiva 
  • Contributi per stage in strutture estere di riconosciuta importanza per confronto qualificazione e perfezionamento dei medici dell’Unità operativa di Gastroenterologia
  • Contributo/acquisto di strumentazioni medicali di ultimissima generazione indispensabili per l’aggiornamento tecnologico dell’Unità 
  • Organizzazione di eventi per reperimento fondi, sviluppo e visibilità 

Grazie all’impegno professionale ed umano dei medici e di tutti i componenti di SNUPI, nonché di importanti sponsor privati, negli ultimi anni sono stati raggiunti risultati significativi non solo per il Reparto di riferimento ma per tutto l’Ospedale di Parma e che possono essere riassunti in:

Soggiorni in strutture estere di un anno a partire dal 2001 di 8 medici specializzandi in Pediatria con indirizzo gastroenterologico (SNUPI con la collaborazione di privati ecc.);

Negli anni state effettuate le seguenti donazioni di strumentazioni e sostenute le seguenti formazioni e aggiornamenti:

  1. Ileoscopia con video capsula (2001 Donazione Barilla)
  1. Ecoendoscopia con minisonde ( 2004  Fondazione Cassa di Risparmio)
  1. Impedenzometria esofagea (2006 Fondazione Cassa di Risparmio)
  1. Elettrocoagulatore al Plasma (2007 OIKI – PIAZZA)
  1. Elettrobisturi (2007 OIKI – PIAZZA)
  1. Pompa irrigazione per endoscopia (2007 Snupi con altri benefattori)
  1. Endoscopia ad alta risoluzione (tecnologia NBI) (2008  Snupi con Piazza , Oiki, Seneca e Cavalca)
  1. Ecoendoscopia con Ecoendoscopio radiale (2008 Donazione Luca Barilla)
  1. Enteroscopio HD Single Baloon (2009 Snupi Con altri benefattori)
  1. Alla fine del 2009 con “effetto domino” l’A.O.U. ha acquisito l’ecoendoscopio laterale
  1. Nel 2010 si è concretizzata la donazione, da parte delle “medaglie d’oro Barilla” di un endoscopio laterale pediatrico per le vie biliari e di un insufflatore.
  1. Sempre nel 2010 è stato acquisito (BARRX), con il determinante aiuto di Benefattori di Parma, che già in passato hanno donato importanti apparecchiature all’Unità Operativa diretta dal Prof. de’Angelis. un sistema di ablazione per l’esofago di Barrett con la tecnica della radiofrequenza, metodologia avanzata e sperimentata nella terapia di questa lesione pre cancerosa dell’esofago.
  1. 2011 contributo ad personam alla Dott.ssa Barbara Bizzarri per periodici stages di perfezionamento in eco endoscopia presso l’Ospedale San Raffaele di Milano.
  1. 2011 novembre – contributo per partecipazione Dr.ssa Ghiselli presso l’American College of Gastroenterology ad uno dei più significativi congressi di gastroenterologia su scala mondiale.
  1. 2012 l’Assistenza Pubblica Croce Azzurra di Traversetolo ha donato il kit supporto per insufflatore di CO2 per endoscopia.
  1. 2012 contributo per Stages aggiornamento per Dott.ssa Alessia Ghiselli e Barbara Bizzarri “Intraoperative colonscopy control for colo-rectal anastomotic leakage: a new solution for an old problem. A pilot study” al Congresso Internazionale “Digestive Disease Week” che si terrà a San Diego, California, dal 19 al 22 Maggio 2012.
  1. 2012 contributo per partecipazione delle Dott.ssa Alessia Ghiselli e Barbara Bizzarri 77° Annual Scientific Meeting and Postgraduate Course dell’American College of Gastroenterology tenutosi a Las Vegas dal 19 al 24 Ottobre 2012. In occasione del congresso abbiamo presentato durante la Poster Session del 21 Ottobre di due abstract: “Efficacy and safety of endoscopic management of esophageal strictures in children” e “Small bowel evaluation with single balloon enteroscopy in children with Peutz-Jeghers syndrome” entrambi pubblicati sull’American Journal of Gastroenterology volume 107.
  1. Nel 2012 -13 è stato erogato un contributo per 4 Master universitari di II livello in “Medicina d’accoglienza ed emergenza in area pediatrica” che si svolgerà in collaborazione con Il Centro Internazionale di Studi e Formazione Giannina Gaslini di Genova comprensivo di un corso PALS (pediatric advanced life support) secondo le Guidelines dell’American Heart Association. Partecipano al Master I medici Dr.ssa Alessia Ghiselli, Dr.ssa Vera Raggi, Dott.ssa Valentina Mancini, Dott.ssa Valentina Maffini, sono gli specialisti attualmente in forze presso l’U.O.C. Di Gastroenterologia e la Pediatria dell’A.O.U. Di Parma dove continueranno a svolgere la propria attività nel Nuovo Ospedale del Bambino di Parma. 
  1. Nel 2012 è stato erogato un contributo per la formazione, la specializzazione   e l’aggiornamento dei medici provenienti dal continente africano. Il dottor Hariscine Keng Abongwa, medico specializzato in Chirurgia Generale presso la nostra Università il 02.11.2011, è uno dei medici camerunesi che collabora più attivamente alla realizzazione e sviluppo delle nostre iniziative a favore di queste realtà. Egli si è reso disponibile a rientrare in Camerun per prestare la sua opera con la competenza, professionalità ed esperienza maturate presso il nostro Ospedale. Per questo è stato beneficiario di un contributo integrativo a contratto erogato da Snupi alla A.O.U. di Parma.
  1. 2013 A fronte dei risultati ottenuti Snupi il 9 gennaio 2013 è stata insignita del Premio Armando Prada istituito dalla Croce Azzurra Assistenza Pubblica di Traversetolo con il patrocinio del comune di Traversetolo e dei diversi comuni ospitanti la manifestazione a far tempo dal 2007. Con il premio Arnalo Prada vengono premiate tre categorie: un Volontario che si è distinto per impegno, per dedizione etc.; un’Associazione che ha avuto iniziative particolarmente lodevoli e un Progetto, l’Associazione premiata nel 2013 per il proprio operato e i risultati conseguiti è stata Snupi.
  1. 2013 maggio è stata donata all’U.O.C. Di Gastroenterologia ed endoscopia dell’ A.O.U. Di Parma  una colonna completa per endoscopia mod. EXERA III CV 190 Olympus del valore di circa 50.000,00 Euro.
  1. 2013, donazione di 2 schermi HD Sony 19” e 21” per endoscopia all’Ospedale dei Bambini grazie a contributo di alcuni benefattori tra cui Golf Club Parma e Camera Civile.
  1. 2013  in collaborazione con il Rotary potrà essere intrapresa un ulteriore iniziativa di integrazione del contratto per il 2013 a favore del dottor Hariscine Keng Abongwa.
  1. E Ancora nel 2013 Snupi ha promosso e coordinato il recupero di arredi e attrezzature ospedaliere da inviare presso centri di assistenza sanitaria di Paesi Emergenti
  1. Burkina Faso Ouagadougou centro patologia neonatale Centre Medicale St.Camille
  1. Etiopia Adwa Amici di Adua Missione di Kidane Mehret
  2. Etiopia – Somalia – Parma per gli Altri
  3. Centro di Accoglienza Reggio Emilia Chiesa Evangelica
  1. 2013 e’stata promossa e sostenuta una pubblicazione presso una casa editrice statunitense sull’Helicobacter pylori a cura del dott. M.Manfredi e Prof. Gian Luigi de’ Angelis
  1. 2013 Snupi unitamente a Oiki, Costruzioni Naviglio e ai Giovani Industriali di Parma ha sostenuto la partecipazione della Dott.Fornaroli e della Dott.ssa Vincenzi a due Master universitari di II livello in Tecniche avanzate di endoscopia digestiva
  1. 2014 la Camera Civile di Parma ha donato un MONITOR HD Medicale 24 Pollici per il sistema di Endoscopia dell’Ospedale del Bambino.
  1. 2014 Snupi insieme ad un gruppo di Benefattori quali il Parma Golf, Art Cafè ed altri hanno donato un monitor HD Medicale 19” per la sala di Endoscopia Pediatrica dell’U.O.C. Di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva.
  1. Per il 2014 è stato erogato un contributo integrativo di €3.000,00 per proseguire la  formazione, la specializzazione e l’aggiornamento. del dottor Hariscine Keng Abongwa, medico specializzato in Chirurgia Generale presso la nostra università il 02.11.2011, è uno dei medici camerunesi che si è reso disponibile a rientrare in Camerun per prestare la sua opera con la competenza, professionalità ed esperienza maturate presso il nostro Ospedale. Per questo è stato beneficiario di un contributo integrativo a contratto erogato da Snupi alla A.O.U. di Parma.
  1. Nel 2014 e’ stato sostenuto concretamente il recupero di un giovane infortunato per un grave trauma presso le isole Baleari, G.Argirò a favore de quale Snupi insieme ad altri benefattori ha raccolto un contributo importante.
  1. Nel 2015 a seguito degli eventi calamitosi dell’ottobre 2014 Snupi e l’Associazione Montanara insieme ha donato un impianto di raffrescamento per una famiglia in condizioni  di necessità a seguito dei danni per l’alluvione.
  1. Nel 2015 numerosi interventi di assistenza ed accoglienza rivolti puntualmente a situazioni di necessità riguardanti pazienti provenienti anche da paesi emergenti, tra questi l’accoglienza di Abi Dahir Warsame, ferito in Somalia a seguito di eventi bellici e sottoposto a tre interventi contemporaneamente di carattere chirurgico addominale intestinale, ricostruzione urologica, verifica endoscopica e rifunzionalizzazione gastroenterologica.
  1. Nel 2015 aprile – Snupi grazie ad un contributo mirato di benefattori e con l’autorizzazione dell’AOU donerà alla Gastroenterologia Pediatrica un video 32” per intrattenimento sala risveglio post manovra
  1. Nel 2015 grazie a un gruppo di Benefattori (Sipi Spa, Golf Club, Caffe Armeno, Barino, Circolo Minerva è stata donata all’UOCG una Pompa peristaltica per endoscopia e un insufflatore di CO2 sempre per endoscopia
  1. Dall’inizio del 2015 sono state accolte 7 famiglie di pazienti in età pediatrica e non, in condizioni di necessità e pertanto ospitate tramite nostra associazione
  1. Il 4.11.2015 e il 14.11.2015 è stato presentato il Progetto Papa’ – Portare aiuto al popolo africano – per la realizzazione di un centro ospedaliero italo camerunense.-Il nostro intervento si configurerebbe nelle seguenti azioni:
  • Contribuire alla formazione e specializzazione di medici e tecnici sanitari camerunensi con la collaborazione e presso l’Ateneo di Parma.
  • Contribuire ad individuare le risorse tecnologiche già presenti ed eventualmente rese disponibili dalla locale Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma in un’ottica di recupero e ricondizionamento, nella prospettiva di poterle trasferire sul territorio camerunense.
  • Presentare un’ipotesi di progettualità, attualmente già realizzata in via preliminare, per la creazione di un centro ospedaliero.
  • Il progetto è stato denominato PAPA’ (Portare Aiuto al Popolo Africano), acronimo e sostantivo al tempo stesso che ne definisce con precisione la vocazione. Il progetto PAPA’, propone la pianificazione e realizzazione, in regime di auto-mantenimento, di un ospedale attrezzato a Bamenda (Camerun occidentale) per il trattamento di patologie ad alta incidenza e mortalità, la cui gestione risulta attualmente difficoltosa sia per la carenza di medici specializzati che per la scarsità di strutture sanitarie adeguate. L’intento è di promuovere una cooperazione bilaterale scientifico-culturale stabile tra l’Italia ed il Camerun che garantisca sia l’aggiornamento scientifico continuo nel settore medico e infermieristico (Chirurgico, ginecologico, pediatrico e gastroenterologico-endoscopico), che il potenziamento delle possibilità diagnostico-terapeutiche dei campi chirurgici già operativi localmente.
  1. 27.02.2016 Donazione all’UOCG di un insufflatore CO2 e Pompa di lavaggio Olympus del valore di circa €.7.000,00 da parte di gruppo di Benefattori
  1. Donazione all’ODB di generatore di flusso 02 integrato con umidificatore del valore di €.4.500,00 circa grazie all’evento organizzato Neri Marcorè & Friends
  1. Stage di formazione specialistica in malattie dell’apparato digerente per l’anno accademico 2016-2017, grazie ai fondi raccolti da Snupi e con il patrocinio del Comune. presso l’ospedale Henri Mondor di Creteil, Paris, France, importante centro internazionale di riferimento per tutte le malattie dell’apparato digerente.
  1. La Dottoressa Gaiani lavorerà nel Reparto del Prof. Sobhani, uno dei massimi esperti mondiali di rapporti ancora non chiariti ma sicuramente determinanti tra cancro e microbiota intestinale. Durante il periodo la dottoressa svolgerà attività clinica endoscopica e di ricerca di base.
  2. 45.Donazione endoscopio EXERA 2 GIF Q165 Con questa donazione il Rotary Club Parma Farnese andrà ad integrare la dotazione di strumenti dell’UOCG destinandola nello specifico all’endoscopia nel settore pediatrico. Il Gastroscopio EXERA 2 GIF Q165, rappresenta una delle versioni più evolute delle sonde per endoscopia, perfettamente compatibile con I videoprocessori HDTV e non HD presenti presso
  1. L’enteroscopio, donato nel 2009, è stato già utilizzato per tre interventi salvavita.

Come vedete siamo a riusciti a creare un parco strumenti di tutto rispetto ma, prima di tutto, si è voluto privilegiare la formazione quindi la cultura scientifica a favore di giovani medici specialisti, pertanto abbiamo deciso di operare in questa direzione con determinazione e concretezza. La progettualità di Snupi non si sente mai arrivata ma recepisce gli stimoli e le indicazioni sociali, istituzionali, degli addetti ai lavori e quelle emergenti da note situazioni internazionali.

L’eccellenza si raggiunge, oltre che con l’insostituibile fattore umano e professionale di base, con la preparazione, lo studio, l’aggiornamento ininterrotto, la disponibilità dei mezzi e degli strumenti sempre più complessi sofisticati e quindi costosi. A tutte queste variabili è istituzionalmente preposto l’ente pubblico che spesso, per diversi motivi primo fra tutti quello finanziario, non riesce in pieno a far fronte alle esigenze di chi lavora e di chi certi risultati li vuole ottenere nel rispetto fondamentale dei pazienti e della professione.

Ecco allora l’importanza vera delle Associazioni di volontariato e quindi di SNUPI; ecco che gli stessi pazienti ed i loro familiari sentono l’esigenza di sostenere il prossimo sostenendo l’Unità Operativa che si adopera senza risparmio per il loro stato di salute. In questo modo ha vita un progetto sociale di estrema serietà, di alta qualità e di altrettanta solidarietà, di ampio respiro e soprattutto di riferimento per chi, come tutti noi, sente forte l’esigenza di dare una mano a chi ha bisogno.

Siamo fermamente convinti che debbano essere tutelate e debitamente sostenute tutte le strutture ospedaliere e, ancor più, quelle di eccellenza che costituiscono per tutti uno straordinario punto di riferimento in ambito sanitario assistenziale, i dati lo confermano.

Parma febbraio 2017

Cordiali Saluti.

Il Presidente

Giulio Orsini

il presidente tel cell.334.6063133