Enter your keyword

Preveni…Amo

Preveni…Amo

Un confronto tra medici e giovani. Una riflessione a tutto tondo sul tema della prevenzione e del trattamento delle conseguenze. L’incontro, in programma lunedì 27 novembre, alle 9.30
nell’Aula Congressi dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma, è stato voluto da medici che sono in contatto, quotidianamente con il dramma del trauma: è questo a rappresentare un importante pericolo per i soggetti sotto i quarant’anni. Il meeting è stato presentato nel corso di una conferenza stampa in Comune da Nicoletta Paci Assessora alla Sanità del Comune di Parma, da Fausto Catena e Gianluigi de’Angelis, responsabili scientifici del progetto,  e da Giulio Orsini, Presidente Snupi Onlus.
Dopo l’introduzione e i saluti da parte delle Autorità, sarà l’Onorevole Gennaro Migliore, sottosegretario al Ministero di Giustizia, a tenere una lettura magistrale sul tema del reato di omicidio stradale.
Il Meeting, la cui responsabilità scientifica è del Dott. Fausto Catena e del Prof. Gian Luigi de’Angelis, sarà coordinato dall’Assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi. A condurre l’incontro, rivolto in particolare  agli studenti delle scuole superiori di Parma, sarà il giornalista della Gazzetta di Parma Claudio Rinaldi.
Il Meeting sarà utile per illustrare le più comuni conseguenze, i comportamenti terapeutici e le linee guida più aggiornate per la loro prevenzione. I traumi “maggiori” sono eventi negativi improvvisi che possono segnare l’intera esistenza di chi, giovane, ha ancora una lunghissima prospettiva di vita. In tutto il mondo infatti si è riusciti a diminuire la mortalità intervenendo sulla prevenzione sui sistemi di cura tramite la creazione di appositi Trauma System – Trauma Center.
E’ prevista la presenza di sportivi che hanno affrontato, nella loro disciplina, grandi rischi con la testimonianza di ciò che hanno portato, della propria esperienza, nella vita di tutti i giorni.
In tutto il mondo infatti si è riusciti a diminuire la mortalità intervenendo sulla prevenzione sui sistemi di cura tramite la creazione di appositi Trauma System – Trauma Center.
Non mancheranno testimonianze dirette di sportivi che hanno affrontato nella loro disciplina grandi rischi e di quello che hanno portato della propria esperienza nella vita di tutti i giorni.

Related Posts