Enter your keyword

Annual scientific meeting dell’American College of Gastroenterology: un report

La Dott.ssa Alessia Ghiselli è uno dei medici che lavora con grande impegno presso l’Unità Operativa Complessa diGastroenterologiadiretta dal Prof. Gian Luigi de’Angelis

Nel 2010 ha effettuato uno studio retrospettivo sull’uso del Methotrexate nella Rettocolite Ulcerosafarmaco immunosoppressore ampiamente studiato per il trattamento del Morbo di Crohn ma poco noto nella RCU e per il quale pochi sono i lavori pubblicati in letteratura.

Dal suo lavoro stato inviato un abstract all’ American College of Gastroenterology dal titolo: “Use of Methotrexate in children and young adults affected by Ulcerative Colitis: a retrospective study” che è stato accettato per essere presentato come poster al  76° “Annual scientific meeting and postgraduate course” che si è tenuto a Washington dal 28 0ttobre al 2 Novembre 2011. Snupi con grande orgoglio ha desiderato contribuire con un premio progetto alla formazione della Dottoressa, la quale è emblema della incredibile professionalità e competenza della nostra Unità Operativa di riferimento. Questo il report dell’ esperienza della Dottoressa.

 

Anche se con alcuni giorni di ritardo volevo rendervi partecipi della magnifica esperienza che ho vissuto a Washington e che con il vostro supporto è stata possibile. Il congresso a cui ho partecipato è stato organizzato dall’American College of Gastroenterology ed è, senza dubbio, uno dei più significativi congressi di gastroenterologia su scala mondiale. L’importanza e la quantità degli argomenti trattati, l’enorme impiego di forze e mezzi e l’efficienza della macchina organizzativa sono stati sicuramente elementi che mi hanno profondamente colpita ed entusiasmata. Ma l’aspetto più sorprendente di tutto questo è stato però che, accanto a figure importantissime a livello internazionale, la presenza di medici più giovani, sicuramente meno esperti ma con la voglia di crescere ed apprendere, è stata comunque resa possibile ed è proprio in questa sfera che mi sono collocata con la presentazione del mio lavoro. Lavoro che, superando le iniziali aspettative, ha richiamato numerosi Colleghi che si sono fermati davanti al poster, hanno fatto domande ed ascoltato le relative risposte, congedandosi sempre con ringraziamenti e complimenti. E rendendomi sempre più orgogliosa di essere lì in quel momento. Volevo quindi ringraziare ancora una volta chi a contribuito al verificarsi di questa esperienza, sottolineando quanto sia stata importante per la mia crescita personale e professionale.

Related Posts