Enter your keyword

Haloflex Barrx: un primo report

Il Direttore dell'Unità Operativa Gian Luigi de'Angelis in questi giorni ci ha notificato con soddisfazione che già sette interventi, di cui tre nella sola settimana scorsa, hanno visto impiegato l'ablatore Barrett e che i risultati sono stati straordinari e risolutivi. 

La nostra Associazione con l'importante supporto di diverse aziende del territorio, ha donato nel Dicembre 2010 alla struttura complessa di Gastroenterologia dell'Ospedale Maggiore questo sistema particolarmente all'avanguardia per la terapia delle lesioni pretumorali dell'esofago.  
Lo strumento in questione, l'Haloflex Barx, del valore di oltre 60000 euro, è ad oggi l'apparecchiatura più avanzata e più sperimentata per l'ablazione endoscopica dell'Esofago di Barrett con tecnica di radiofrequenza ed è presente in sole nove strutture assistenziali in Italia.
L'Haloflex è uno strumento a radiofrequenza che posizionato endoscopicamente sulla lesione esofagea ne permette, nella maggioranza dei casi, la completa risoluzione.
L'eccellenza dei Medici della nostra Unità Operativa di riferimento emerge anche nell'utilizzo di apparecchiature di nuova tecnologia e ci fa rendere conto che i nostri sforzi come Associazione sono ben investiti e il nostro lavoro è evidentemente proficuo: se nella Medicina si sente ancora parlare di tecniche operatore-dipendente possiamo tuttavia affermare con orgoglio che la professionalità del Prof. de'Angelis e della sua Equipe ci fanno stare tranquilli anche nel momento in cui insieme ai benefattori della nostra città li supportiamo tramite l'acquisizione di strumenti d'avanguardia.

Related Posts