Enter your keyword

Relazione al Bilancio 2013

Per trasparenza, di seguito alleghiamo la relazione al Bilancio 2013 come comunicataci dal nostro tesoriere Gianmario Boscolo in sede di Assemblea Soci svoltasi il giorno 8/3/2014 presso il Podere La Grande, Parma.

 

 

 

Anche per il 2013, come di consueto, il bilancio è stato redatto seguendo il criterio della cassa contabilizzando le entrate e le uscite nel momento dell’effettivo incasso o pagamento.

Le entrate registrate sono risultate pari a € 58.693,13 mentre le uscite sono state pari a € 69.910,16 determinando pertanto un disavanzo di gestione di euro  € 11.217,03.

Tale disavanzo, però, è stato interamente finanziato attraverso l’utilizzo di risorse precedentemente accantonate e depositate sul conto corrente bancario accesso presso Cariparma (circa 7.700,00 €) ed in parte da nuove risorse derivanti dall’estinzione del conto corrente intestato al progetto Coic che al momento è stato accantonato in favore di altri progetti (liberando risorse per € 3.500,00).

Per quanto concerne l’analisi di entrate e spese è immediato osservare che:

Il capitolo di spesa più importante è quello relativo alle spese per scopi statutari che ammontano complessivamente ad € 56.168,75. Tali uscite sono state interamente coperte da contributi e donazioni ricevute nell’anno che sono state pari a € 54.058,86. Questo significa che Il Presidente e la Giunta Esecutiva di Snupi prestano grande attenzione a finanziare progetti, donazioni e contributi solo quando si è trovata un’adeguata copertura finanziaria per non esporre l’associazione a piccoli stress di liquidità anche se solo temporanei (ma che sarebbero comunque onerosi);

Altro capitolo di spesa rilevante è quello relativo ai costi per l’organizzazione degli eventi. Premesso che gli spettacoli rappresentano un momento per cercare di dare visibilità all’associazione più che per ottenere importanti ritorni economici, nel 2013 sono stati spesi complessivamente € 8.065,00 tra acquisti di materiale e spese organizzative vive. Gli incassi dichiarati, invece, sono stati di € 3.915,29. A tal proposito è però importante precisare che durante le serate organizzate abbiamo ricevuto numerose ed importanti donazioni e che il loro importo è ovviamente contabilizzato a bilancio nella voce di competenza;

 Tutte le altre spese di natura organizzativa, bancaria, postale, telefonica ammontano solamente ad € 4.700,00 circa e sono pertanto di entità marginale rispetto alle precedenti.

 

Analizzando le dinamiche di cassa e di conto corrente ci piace evidenziare che non ci sono mai state situazioni debitorie, nemmeno transitorie. Qualunque spesa è stata sostenuta a fronte di un’opportuna copertura finanziaria. Il conto corrente ad inizio anno presentava un saldo di € 17.737,57 mentre a fine anno si attesta ad € 10.024,94. La differenza, come precedentemente anticipato, è stata utilizzata per finanziare alcune spese istituzionali eccedenti da quanto preventivato.

La cassa piccole spese ammonta al 31.12 ad € 72,49 ed è stata poco movimentata nell’anno.

Per maggiore semplicità nella tenuta della contabilità e per rendere più facilmente tracciabili i pagamenti preferiamo utilizzare maggiormente il conto corrente a discapito del denaro contante.

 

Passiamo infine ad una brevissima analisi del bilancio preventivo.

Per quanto concerne il 2014 il consiglio di Snupi ha preliminarmente e prudenzialmente ipotizzato di destinare € 28.000,00 per le spese di natura statutaria. Anche in questo esercizio, così come nei precedenti, la copertura arriverà principalmente dalle donazioni. Qualora si dovessero ottenere nuove risorse saranno tempestivamente destinate a nuovi progetti così come è stato fatto nel 2013.

Tutte gli altri impegni sono stati mantenuti sui livelli del 2013 e pertanto il bilancio preventivo si attesta a circa 38.000,00 € di spese previste coperte da altrettante entrate.

Related Posts